Books for bridges between people.

  • First defame

    Sold By: Al Hikma

    Difendere il proprio onore nell’era della disinformazione.

    L’onore e la reputazione sono oggi beni tanto primari quanto gravemente in pericolo. Giornali, televisioni, radio, internet, mail, sono strumenti efficacissimi per denigrare, per colpire la reputazione di persone comuni, così come di persone note. I media oggi esercitano un potere straordinario, a volte sembrano incontrastabili: possono decidere la cattiva sorte di chiunque con un titolo, con una diceria, con un gossip, con una falsità ben orchestrata. Nel libro l’autore racconta dei casi affrontati nella sua carriera di avvocato, sempre dalla parte dei diffamati. E’ un’analisi impietosa del mondo dei media, ma anche uno strumento preziosissimo per reagire, difendersi e ottenere giustizia. Resistere si può e, come rivela questo libro, si può battere il loro strapotere e ristabilire la verità.

    di Luca Bauccio

    pag. 156

    Sold By: Al Hikma

    First defame

    12,50
  • All for one and one God for all

    Sold By: Al Hikma

    Tutti per uno un solo Dio per tutti

    Vivendo in Europa da molti anni, mi sono reso conto di quante persone ignorino totalmente le basi della religione islamica e di quante altre abbiano un’idea completamente distorta di ciò che è l’Islam, purtroppo grazie anche ai messaggi pregiudizievoli dei mass media, capaci di parlare di Islam soprattutto in riferimento ai vari attentati commessi da gruppi di persone che dicono di operare in nome di Allah, infangando così il nome di una religione totalmente estranea alle loro azioni.
    La mia speranza, nello scrivere questo libro, è quella soprattutto di far comprendere come, parlando dell’Islam, non si parli di qualcosa di completamente anomalo, dal quale difendersi.
    (dall’introduzione dell’Autore Samy Elsejeny)

  • The glass wall – Religions in Italy

    Sold By: Al Hikma

    Un parorama credibile, ampio e articolato sul fenomeno della multiculturalità religiosa, che diventa via via più significativo anche in Italia.
    Firmano la ricerca autori competenti, specialisti delle problematiche del dialogo ecumenico, interreligioso e interculturale.
    L’analisi dell’odierno panorama religioso italiano; i profili dei personaggi che negli ultimi anni in particolare sono stati protagonisti esemplari dell’incontro religioso e del dialogo ecumenico; i documenti prodotti, i riferimenti sul tema, le bibliografie e gli eventi inerenti: elementi che rendono il rapporto un unicum nella produzione editoriale italiana.

    a cura di Brunetto Salvarani e Paolo Naso

    • Nel volume interventi di: Stefano Allievi, Enzo Biemmi, Paolo Branca, Giampiero Comolli, Gaëlle Courtens, Marco Dal Corso, Giovanni Ferrò, Simone Fracas, Gioacchino Pistone, Giovanni sarubbi, Bruno Segre, Federico Tagliaferri, Sergio Velluto.

  • An invitation to coexistence

    Sold By: Al Hikma

    …nel pensiero e la prassi degli imam Malik, Abu Hanifa, Ash Shafi’y e Ahmad Ibn Hanbal

    Guardandoci intorno, ci rendiamo conto che siamo circondati da molti problemi e innumerevoli conflitti. Tutto questo ci ha spinto ad un’iniziativa riguardo la coesistenza. Che cosa significa “coesistenza”? Significa trovare il modo per riuscire a capirsi, a parlarsi e a rispettarsi l’un l’altro nonostante si abbiano idee differenti. In che modo costruire dei ponti fra noi anziché dei muri, come riuscire ad avere un dialogo su un piano comune. Il concetto di coesistenza è spesso ricorrente nella storia islamica ed è persino citato nel Santo Corano. Questo libro narra uno degli esempi di coesistenza nell’Islam percorrendo le storie di vita dei quattro Imam fondatori della giurisprudenza islamica: Abu-Hanifa, Malik, Ash-Shafi’y e Ahmad Ibn-Hanbal.

    Amr Khaled

  • Reasons without force, forces without reasons

    Sold By: Al Hikma
    Ragioni senza forza, forze senza ragioni

    Una risposta ad Orianna Fallaci

    “Il libro di Stefano Allievi è efficace e mordente, ma allo stesso tempo saggiamente moderato nei toni. Non è facile, infatti, inserirsi nel rovente dibattito sullo scontro di civiltà. Le argomentazioni di Oriana Fallaci, che hanno provocato reazioni tra intellettuali, giornalisti, politici e gente comune, fanno riflettere: qual è oggi il nocciolo della cultura occidentale? Dov´è oggi quella religione civile che ha mobilitato culture e modelli politici attorno ai valori di libertà, diritti umani, uguaglianza, laicità…?

    Fallaci ipotizza che oggi questa cultura si debba esprimere per contrapposizione: è occidentale tutto quello che si oppone all´islam. Noi siamo convinti che debba esprimersi, invece, nell´interazione, ovvero nella logica del dialogo, dell´incontro, della negoziazione di valori condivisi.

    L´Autore ricorre alla metafora del fiume e dello stagno. L´Occidente delle torture nella prigione di Abu Ghraib è un fiume o uno stagno? E l´Islam europeo è acqua stagnante o acqua corrente? È giusto provare a comprendere gli eventi sulla base di altri dati e di altre opinioni, per rendere meno unilaterale il nostro giudizio. Insomma, discutiamone.

    Stefano Allievi

    pp. 160 – Anno 2004

  • Religion in Italy – The new religious pluralism

    Sold By: Al Hikma

    Religioni in Italia – Il nuovo pluralismo religioso

    Per vivere appieno il nostro presente è indispensabile da un lato conoscere più e meglio le religioni “altre”, cercando di evitare i ricorrenti pregiudizi e i facili pressappochismi, e dall’altro, educarci pazientemente al confronto e al dialogo interreligiosi.

    E’ questo lo scopo di questo volume quanto mai vissuto, nel quale si è deciso di presentare le religioni “altre” sotto il cielo d’Italia e di interrogare direttamente alcuni fra i protagonisti delle principali confessioni religiose oggi diffuse nel nostro Paese.

    Fabio Ballabio – Brunetto Salvarani

  • God and man in Islam

    Sold By: Al Hikma

    di Giuseppe Scattolin

    L’Islam si presenta nella storia umana anzitutto come religione, con una sua propria esperienza di Dio. Il nome di Dio ha una centralità assoluta nella vita e nelle parole di ogni musulmano. Dio è presente in tutte le circostanze, anche le più banali e quotidiane. Dio è la realtà assoluta attorno a cui ruota tutta la vita del credente. Egli è ricordato e invocato con espressioni che rivelano quanto e come sia vissuta la sua continua presenza. L’Islam si sente portatore di un messaggio religioso: la proclamazione del monoteismo (tawhid) più assoluto, contro ogni sua corruzione o falsificazione. È a partire da qui che si può percepire la visione islamica del mondo e del destino umano, e comprendere le dinamiche più profonde della sua storia.

    Studiare il tema di Dio nell’Islam, cui è strettamente connesso il tema dell’uomo, significa toccare il messaggio originale dell´Islam, la forza della sua esistenza storica e la linfa vitale della sua vita quotidiana; significa toccare il sentire profondo di ogni musulmano.

    Queste pagine esplorano dall’interno la visione islamica del mondo per aprire cammini di dialogo fra le due tradizioni religiose, il cristianesimo e l´islam.

    pp. 128 – Anno 2004

Main Menu